Coiromonte e Val Selvaggia

Domenica mattina ore 07.30 si parte direzione Malpensa (questa volta ci dirigiamo verso sud), costeggiamo l’aeroporto e  Tornavento per poi scendere sul Ticino e proseguire per Oleggio, Momo e Borgomanero dove si effettua la tappa caffè dopo circa 50 km pianeggianti. Si riparte direzione Gozzano, prendiamo la strada per Armeno passando da Vacciago e Miasino, arrivati ad Armeno si riempie la borraccia e si attacca l’asperità di Coiromonte. Alla fontanella di Coiromonte foto di rito e ripartenza per Sovazza e la Val Selvaggia fino a Gignese, da li si scende a Stresa per poi tornare dal lago. Giro di 120 km con 1000 m di dislivello. Come sempre bella compagnia e paesaggi meravigliosi.

Antrona

Domenica intensa per il gruppo, partenza alle 07.30 direzione Antrona con pausa pranzo e ritorno nel pomeriggio. Partenza ad andatura regolare media costante a 32 km/h fino a Villadossola e poi scalata libera per la salita fino ad Antrona e prosecuzione fino al lago (chi aveva la gamba buona ha proseguito fino all’alpe Cheggio). Pausa pranzo da Paolo e Antonella, un grazie per l’ospitalità e la buona birra. Ripartenza e ritorno a Somma Lombardo, circa 200 km e 9 ore in bicicletta, bel giro e bella compagnia e ancora un grazie a Paolo e Antonella.

Ultimo fine settimana

Per impegni il gruppo si è diviso tra sabato e domenica, il sabato senza saperlo molti si sono ritrovati sulle salite del varesotto (Campo dei Fiori ) mentre la domenica Alpe Cicogna a ridosso della Val Grande (suggestiva vallata incantata nella natura) e Cuvignone.

Associazione Sportiva Dilettantistica